«Dacci il cane senza fiatare», donna massacrata di botte dai Rom

 

«Dacci il cane senza fiatare» e giù botte alla padrona, massacrata a calci, pugni e bastonate in mezzo alla strada. E’ accaduto a Roma, nel quartiere di Ponte Mammolo.

Come scrive il Messaggero, due uomini armati di bastoni hanno accerchiato e massacrato una donna di 45 anni, fuggendo poi con il suo cane, un cucciolo di Labrador.  Sono stati attimi drammatici, la 45enne è stata ripetutamente colpita alla schiena. Quando si è alzata da terra, ha chiesto soccorso ai passanti: «Aiuto – ripeteva – sono stata derubata».

La caccia ai malviventi è scattata nell’immediato. Ascoltando attentamente il racconto della vittima, i carabinieri di San Basilio sono riusciti a tracciare l’identikit dei rapinatori. Un rumeno sarebbe già finito in manette, ma l’inchiesta potrebbe aprire nuovi scenari. In queste ore, gli investigatori sono al lavoro per capirne di più, s’indaga per scoprire se dietro questi furti di animali ci siano traffici guidati dalle organizzazioni criminali dell’Est. Oggi, un cucciolo di Labrador con pedigree costa tra i mille e i 2mila euro, la metà al mercato nero.



   

 

 

1 Commento per “«Dacci il cane senza fiatare», donna massacrata di botte dai Rom”

  1. Si, e poi facciamo le leggi che diamo pure i soldi a chi possiede solo cani di razza, ovviamente comprati. Perché non dare per i poveri mettici che riempiono i canili?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -