Banche, Patuelli (Abi): C’è un attacco all’Italia? “Penso proprio di sì”

 

patuelliC’è un attacco all’Italia? “Penso proprio di sì. Non ci sono condizioni recentissime che diano la spiegazione di questa eccessiva volatilità sui mercati, che è indotta da una speculazione che si muove come i corvi che vanno a cercare alimentazione. L’Italia poi è un mercato apertissimo con scarsi capitali propri”. Lo ha dichiarato in esclusiva a Virus di Nicola Porro il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, nell’intervista in onda domani su Rai Due.

Patuelli, nell’intervista non ha nemmeno escluso l’esistenza di manovre speculative per rilevare le banche italiane a poco prezzo.

“Io – ha detto il presidente dell’Associazione bancaria – non escludo che prima qualcuno speculi al ribasso e poi qualcun altro -che sembri superficialmente disgiunto sui mercati internazionali – quando poi i prezzi sono infimi arrivi a inghiottirsi il boccone preparato. Questo è uno scenario, ma le autorità di vigilanza europee, italiane e anche la magistratura italiana, hanno tutte le competenze e le possibilità di accertare davvero cosa stia succedendo”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -