UE, Mogherini: una piccola Schengen non è un’opzione

 

New EU High Representative for Foreign Policy Federica Mogherini and NATO Secretary General Jens Stoltenberg presser“Non credo che ci siano realistiche opzioni di una piccola Schengen”. Lo ha detto l’alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza comune, Federica Mogherini, a margine di una conferenza alla Farnesina sui rapporti tra Ue e America Latina. “Dobbiamo fare in modo che Schengen com’è funzioni e garantisca ai cittadini europei quello che è riuscita a garantire in questi anni: sicurezza da una parte, libertà di circolazione dall’altra. Questo e’ un interesse di tutti gli europei”, ha sottolineato il capo della diplomazia europea.

L’idea di creare uno spazio Schengen per pochi eletti è stata attribuita alla Germania dal quotidiano La Stampa, che riportava di un progetto dal quale sarebbero tenuti fuori Stati membri come Italia e Grecia, colpevoli di fare troppo poco sull’identificazione dei migranti, un’accusa che in verità grava sul nostro Paese, con tanto di procedura di infrazione avviata dalla stessa Commissione.

Un conto è chiedere un più rigoroso rispetto degli accordi, tutt’altro realizzare un’area di libera circolazione escludendo addirittura uno dei fondatori dell’Ue. Per Mogherini “dobbiamo fare in modo che Schengen funzioni com’è e garantisca ai cittadini europei quello che è riuscita a garantire in questi anni: sicurezza da una parte e libertà di circolazione dall’altra”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -