Lavoro, Hollande: “un miliardo di euro per formare 500.000 disoccupati”

 

HollandeOra si gioca il tutto per tutto. Francois Hollande – che si è impegnato a non ricandidarsi all’Eliseo nel 2017 se non riuscirà ad invertire la cosiddetta ‘curva della disoccupazione’ – ha presentato oggi, a meno di 18 mesi dalle presidenziali, un piano d’emergenza sul lavoro. Sette misure chiave, ha annunciato il presidente, finanziate “con oltre 2 miliardi di euro di sforzi di bilancio”.

Tra le principali misure, ci sarà un miliardo di euro finanziato dallo Stato per formare 500.000 disoccupati. Le formazioni riguarderanno i disoccupati meno qualificati, in particolare, in settori come il digitale e l’ambiente. Esprimendosi davanti al consiglio economico e sociale Hollande ha spiegato che per i francesi l’occupazione è “l’unica cosa che valga oltre alla sicurezza”. E in questa operazione “non c’è nessun artificio statistico”, ha assicurato il presidente assicurando che “ciò che conta è fare le riforme fino in fondo, al di la’ delle scadenze elettorali”.

Per Hollande questa e’ l’ultima chance. Più volte, il presidente si è impegnato a non ricandidarsi all’Eliseo nel 2017 se non riuscirà ad invertire i dati sulla disoccupazione in modo “credibile e duraturo”. I due miliardi di euro, spiegano al ministero dell’economia, “verranno interamente finanziati” da risparmi e tagli alla spesa.  Tra l’altro, Hollande ha annunciato incentivi immediati di 2000 euro alle Pmi che assumono con contratti indeterminati o determinati di almeno 6 mesi. (ANSAmed).


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!
IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal
 



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -