Banche, Salvini: qui salta tutto e Renzi pensa alle adozioni gay

 

salvini18 GEN – “‘Le banche italiane sono sicure’ dicevano Renzi e i suoi. Oggi disastro in Borsa, col Monte Paschi che perde l’8% e tante altre banche sospese per eccesso di ribasso. Senza contare i 130.000 cittadini rimasti senza una lira per colpa delle scelte del governo e del crack di Banca Etruria e soci.

Io sono preoccupato, o si interviene in fretta o salta tutto. Ah già, ma Renzi è impegnato con le adozioni gay…”. Lo dice il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini.  (ANSA)

La Borsa di Milano soffre a metà seduta, in attesa di Wall Street, ed è la peggiore tra le piazze finanziarie del Vecchio Continente. La causa è l’andamento del comparto bancario, colpito da pesanti vendite dall’avvio della seduta. Il titolo più venduto è Mps, nuovamente in asta di volatilità con un -12%: negli ultimi sei mesi ha perso il 50%, ‘bruciando’, in sostanza, l’ultima ricapitalizzazione da 3 mld di euro. I timori per la banca senese riguardano soprattutto la possibilità che la fusione con un altro player, attesa dal mercato, possa slittare ancora o risultare più complessa del previsto.

Neanche alle altre banche quotate a Piazza Affari le cose vanno meglio: Bper è tra i titoli peggiori e cede il 7,6%; Ubi Banca, Banco Popolare e Bpm, in trattativa per la prima grande fusione del settore delle popolari, segnano rispettivamente -6,5%; -5,6% e -4,5%. Mattinata in rosso anche per Unicredit (-4,3%), Intesa Sp (-3,5%) e Mediobanca, che perde il 3,58%.  ADNKRONOS


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!
IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal
 


 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -