La freddezza delle gerarchie vaticane veso il family day

 

family-dayIl 30 gennaio alcune associazioni cattoliche hanno organizzato il cosiddetto Family Day. Una giornata dedicata alla difesa della famiglia tradizionale e alla protezione dei bambini da parte di chi gli ha scambiato i minori per oggetti di scambio, avrebbe dovuto suscitare l’interesse e la partecipazione della Chiesa Italiana. Invece, non solo le gerarchie vaticane hanno manifestato freddezza per il Family Day, ma addirittura, il segretario generale della CEI Nunzio Galantino in un’intervista al Corriere della Sera, ha aperto ad una legislazione per le coppie dello stesso sesso.

Non a caso, a notare l’inversione di marcia, vale a dire, la rottamazione di duemila anni dottrina cattolica, è stato Alessandro Cecchi Paone. Il noto conduttore omosessuale che da qualche tempo viene invitato in tutte le trasmissioni a carattere religioso, esprimendo parole di stima e ammirazione all’indirizzo del fedele esecutore di papa Francesco ha dichiarato che: “Galantino ha compiuto un gesto di grande saggezza. La sua proposta di mediazione taglia le ali ai fondamentalisti religiosi e offre ai laici una occasione per ottenere un grande risultato”. Il ventennio dei vescovi in piazza armati di striscioni e bandierine a manifestare in difesa dei cosiddetti valori non negoziabili, espressione che il Pontefice regnante detesta, è poco più che un lontano miraggio. Jorge Mario Bergoglio, papa della Chiesa Cattolica, o curatore fallimentare della cattolicità?

Gianni Toffali


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -