Vittime aggredite con martelli e pinze di ferro: presa banda di rapinatori stranieri

Aggressioni, violenze, stalking e rapine. Erano queste le violenze che un gruppo di otto giovani, tra i 16 e i 33 anni, perpetravano a Brescia.

rapina-brescia

Brescia – Vittime aggredite con pugni, botte, martelli e pinze di ferro. (guarda il video choc)

Sono stati arrestati oggi e alla banda, che è stata ripresa nelle sue azioni dalle telecamere della metro e di alcuni negozi, sono contestate tre aggressioni, 4 furti, una rapina e un caso di stalking. Sono tutti immigrati, ragazzi provienienti da Ghana e Senegal, mentre il regista della banda era un pakistano di 23 anni. Due giovani immigrati sono stati portati in carcere, uno in comunità, quattro sono agli arresti domiciliari mentre per un giovane è stato disposto l’obbligo di firma.

Il modus operandi della banda era violento e criminale. Il luogo preferito per le rapine era il centro commerciale Freccia Rossa di Brescia. Alcuni colpi sarebbero stati effettuati anche a Parma, Vicenza e Padova. Durante le perquisiazioni, la polizia ha trovato a casa degli accusati le tenaglie utilizzate per le aggressioni violente contro le vittime.

Le loro armi erano, infatti, pinze, tenaglie e giratubi. Sequestrate anche alcune dosi di marijuana e hashish.  il Giornale



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -