Vittime aggredite con martelli e pinze di ferro: presa banda di rapinatori stranieri

Aggressioni, violenze, stalking e rapine. Erano queste le violenze che un gruppo di otto giovani, tra i 16 e i 33 anni, perpetravano a Brescia.

rapina-brescia

Brescia – Vittime aggredite con pugni, botte, martelli e pinze di ferro. (guarda il video choc)

Sono stati arrestati oggi e alla banda, che è stata ripresa nelle sue azioni dalle telecamere della metro e di alcuni negozi, sono contestate tre aggressioni, 4 furti, una rapina e un caso di stalking. Sono tutti immigrati, ragazzi provienienti da Ghana e Senegal, mentre il regista della banda era un pakistano di 23 anni. Due giovani immigrati sono stati portati in carcere, uno in comunità, quattro sono agli arresti domiciliari mentre per un giovane è stato disposto l’obbligo di firma.

Il modus operandi della banda era violento e criminale. Il luogo preferito per le rapine era il centro commerciale Freccia Rossa di Brescia. Alcuni colpi sarebbero stati effettuati anche a Parma, Vicenza e Padova. Durante le perquisiazioni, la polizia ha trovato a casa degli accusati le tenaglie utilizzate per le aggressioni violente contro le vittime.

Le loro armi erano, infatti, pinze, tenaglie e giratubi. Sequestrate anche alcune dosi di marijuana e hashish.  il Giornale



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -