Filippine: proteste contro il dispiegamento di truppe USA

 

 

Decine di manifestanti hanno bruciato una bandiera degli Stati Uniti  di fronte all’ambasciata degli Stati Uniti a Manila, Giovedi per protestare contro il possibile dispiegamento di truppe americane nelle Filippine. Il rally arriva due giorni dopo una dichiarazione da parte della Corte Suprema delle Filippine, secondo la quale è previsto un accordo tra  Washington e Manila

Gli attivisti si sono riuniti con striscioni e cartelli, per mostrare la loro opposizione a qualsiasi accordo tra i governi statunitense e filippino che consentirebbe all’esercito americano di reinsediarsi nella sua ex colonia. Gli attivisti hanno cantato “le truppe americane fuori adesso” e hanno chiesto, “stop  all’imperialismo USA, perché sta uccidendo la gente in tutto il mondo.”

filippine-no-usa


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -