Stava per essere licenziato, 36enne si toglie la vita

 

suicidioÈ morto il 36enne originario della frazione aquilana di Paganica, P.F., ricoverato ieri all’ospedale San Salvatore dell’Aquila dopo aver tentato il suicidio ingerendo dell’acido muriatico.

Come scrive abruzzoweb, L’uomo aveva delle difficoltà lavorative che potrebbero averlo spinto all’estremo gesto. Secondo quanto appreso era stato messo in mobilità dall’azienda per la quale lavorava, quindi con stipendio ridotto e verso il licenziamento.

In base a quanto accertato dagli agenti della squadra Volante della questura, coordinati dal responsabile, Nicola Di Pasquale, l’ingestione dell’acido sarebbe avvenuta a ora di pranzo dinanzi alla compagna, da poco rientrata in casa. Un collega, inoltre, sarebbe stato avvertito in precedenza con un sms.


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -