Beffa dei richiedenti asilo: i bocciati fanno ricorso. Spese legali a carico dei contribuenti

 

profughi2Morrone (Lega Nord): «La beffa dei richiedenti asilo: i bocciati fanno ricorso.
Spese legali a carico dei contribuenti e giudici sottratti ai nostri cittadini per “riservarli” all’immigrazione»

«Non sono profughi ma ci provano lo stesso. Avanzano richiesta di asilo e una volta rigettata la loro istanza da parte delle autorità competenti, non demordono e fanno ricorso alle sezioni civili dei tribunali dei Comuni che li ospitano. Non ci sarebbe molto da eccepire a riguardo se non fosse che le spese legali per le migliaia di immigrati clandestini che si spacciano per profughi le paghiamo noi e che a rimetterci non è soltanto il nostro portafoglio ma anche i tempi della giustizia italiana. Insomma, una beffa dietro l’altra» - il segretario romagnolo della Lega Nord Morrone è durissimo sull’ennesimo scandalo
targato immigrazione.

Alcuni numeri: «delle 1.517 pratiche esaminate dalla Commissione territoriale di
Bologna nell’ultimo anno, 800 sono state rispedite al mittente (circa il 53%)
senza tuttavia scoraggiare i richiedenti. Complice il fatto che tanto paga
“pantalone”, infatti, ad ogni rigetto ha fa seguito un ricorso e altrettante
udienze».
«Una mole di lavoro che intasa le già sovraccariche cancellerie – specie quelle
delle sezioni civili – sottraendo tempo e risorse a giudici e tribunali dei
nostri territori. Uffici sottorganico che vengono letteralmente invasi da
domande per il riconoscimento dello status di profugo e che sono costretti a
perdere tempo per gente che, intanto, vive alle spalle dei nostri contribuenti.
Anche questa è la politica di accoglienza del Governo Renzi».


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal
 





   

 

 

1 Commento per “Beffa dei richiedenti asilo: i bocciati fanno ricorso. Spese legali a carico dei contribuenti”

  1. Beh! Loro sanno benissimo che hanno gli avvocati ed i giudici gratis! Sono qui perchè conoscono e sfruttano molto bene la legge italiana : mica sono ignoranti come noi che paghiamo!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -