Beatificazione di De Gasperi, Bergoglio incontra la figlia del fondatore della Dc

 

de_gasperiLa figlia di Alcide De Gasperi è stata ricevuta stamani in udienza da papa Francesco. Un breve incontro, come racconta all’Adnkronos Maria Romana, presidente onorario della Fondazione De Gasperi, ma che ha aperto qualche speranza sul processo di beatificazione dello statista trentino, padre fondatore della Democrazia Cristiana, rimasto congelato dal 2003. “Il Papa è una grande anima. E’ stato molto gentile e affabile. Un incontro breve nel corso del quale Bergoglio si è informato sul processo di beatificazione di papà“, spiega Maria Romana De Gasperi.

La figlia dello statista scomparso nel 1954 giudica in maniera “positiva” il fatto che il Papa si sia interessato alla causa di beatificazione del padre. “Al Pontefice – racconta ancora la figlia di Alcide De Gasperi – abbiamo fatto presente che il processo di beatificazione è fermo da tantissimi anni. Abbiamo anche lasciato un incartamento con alcune testimonianze riferite a papà e ci ha promesso che si occuperà della vicenda. Una circostanza positiva”.

Un incontro “breve”, ribadisce Maria Romana de Gasperi, quello avvenuto stamani col Papa in Vaticano ma che in una qualche misura ha riacceso la speranza su una vicenda rimasta congelata da tempo in seguito alle dimissioni del postulatore Tito Sartori, fratello dell’ex arcivescovo di Trento. La fase diocesana del processo di canonizzazione venne aperta nel 1993 e da allora la Chiesa ha assegnato ad Alcide De Gasperi il titolo di ‘Servo di Dio’.

Qualche anno fa – nel giugno 2009 – furono le parole pronunciate da papa Ratzinger a fare pensare ad un rilancio del processo di beatificazione dello statista trentino. Benedetto XVI si rivolgeva ai membri del Consiglio della Fondazione De Gasperi e in quell’occasione propose il ‘servo di Dio’ Alcide De Gasperi come esempio da seguire sia al governo che a tutti i politici cattolici e non. “Docile ed obbediente alla Chiesa – ebbe modo di evidenziare papa Ratzinger nell’occasione – fu autonomo e responsabile nelle sue scelte politiche, senza servirsi della Chiesa per fini politici e senza mai scendere a compromessi con la sua retta coscienza”.

Concetti che a distanza di anni sono stati ripresi anche da papa Francesco quando nel maggio scorso ha incontrato la Lega missionaria degli studenti d’Italia: in quel caso, Bergoglio ricordò che ci sono tanti cattolici che hanno fatto una “politica non sporca, buona; anche, che hanno aiutato alla pace nei Paesi. Ma pensate ai cattolici qui, in Italia, del dopoguerra”, disse.

Tra gli esempi, papa Francesco ricordò appunto Alcide De Gasperi. Stamani l’incontro in Vaticano di Bergoglio con la figlia del fondatore della Dc. “Il Papa è una grande anima – ribadisce Maria Romana – e ritengo positivo che, pure nella brevità dell’incontro, si sia interessato alla situazione della beatificazione di papà”. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -