Al Qaida minaccia l’Italia: volete occupare Tripoli, vi pentirete

 

L’Italia vuole occupare Tripoli e se ne pentirà: questo il messaggio in un video diffuso da al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi) in cui l’organizzazione terroristica lancia un appello ai libici, esortandoli a unirsi contro “l’invasore” e un avvertimento a Roma, considerata capofila dei “complotti” internazionali per prendere il controllo del Paese nordafricano.

qaeda-Yusuf-al-Anabi

Nel video, intitolato “nelle mani dell’aggressore”, lo sceicco Abu Beidah Yussuf al Annadi, capo del consiglio della shura di al Qaida nel Maghreb, si rivolge “a tutta la nazione islamica e in particolare al popolo libico”, puntando il dito contro l’Italia: “proseguono i complotti per la guerra all’islam.

L’annuncio da parte dei romani (dell’Italia) di un’occupazione della capitale Tripoli, per farla governare da un generale italiano, non è diverso dal governo di Bremer in Iraq”, proclama, riferendosi al proconsole Usa nominato da George W. Bush nel 2003.

“E’ una guerra crociata contro l’islam – continua nel messaggio, il cui testo è accompagnato da un comunicato – la vittima oggi è la Libia, contro cui vengono tessuti complotti di governanti arabi e romani”, piani per una dominazione straniera che porterà al saccheggio “delle risorse nazionali, all’umiliazione della gente, la violazione dei luoghi sacri

.”Gli italiani hanno occupato la vostra capitale – incita dunque al Qaida – abbandonate le vostre divergenze, serrate le file, unite le vostre posizioni. Gli occupatori italiani devono essere cacciati”.Rivolgendosi poi direttamente all’Italia, (“Voi invasori”), il tono si fa di sfida: “vedrete cose mai viste, vi morderete le dita, pentiti di essere entrati. E ne uscirete piccoli e umiliati”, come accaduto in Iraq. (askanews)

********  imolaoggi.it  ********

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

2 Commenti per “Al Qaida minaccia l’Italia: volete occupare Tripoli, vi pentirete”

  1. di gnte che si mette a fare le vittime ne abbiamo fin dopra i capelli . Ammesso che sia vero ,, è un fomentatore akka vendita di armi ed altri prodotti. FIN CHE C’E’ GUERRA C’E’ SPERANZA.!!! (ALBERTO SORDI)

  2. ALTRA INFAMIA INVENTATA . NELLA STORIA DAI PIU’ òONTANI ANNI DALLE COSTE LIBICHE HANNO CREATO PROBLEMI ALLA ITALIA ED ITALIANI .
    SOLO UN CAFONACCIO DI CULTURA ASSASSINA PUO’ FARE SIMILI ACCUSE-
    E’ AMARO AMMETTERE; I NOSTI POLITICI PENSANO ALL’INTEGRAZIONE.
    A QUANDO I TAGLIATORTI DI TESTE DEL BOIRNEO??? (IO LI HO VISTI NELL’ULTIMA GUERRA) QUANDI SI FERMAVA IL CAMIO DEI SUDDETTI TRASPORTATI SCENDEVA UN SOLDATO UIGLESE CON UN MITRA PUNTATO CONTRO DI LORO DIETRO AL CAMIO . . GUAI CHI SCENDEVA ,.
    NOI STAMO FACENDO L’INTEGRAZIONE CON QUESTI MACELLAI.???

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -