Violenze sessuali in Finlandia, pattuglie di volontari in strada

 

Secondo il vice capo della polizia di Helsinki prima dell’arrivo in massa dei profughi le autorità non si erano mai trovate ad affrontare così tanti crimini a sfondo sessuale. Le autorità finlandesi sono preoccupate per la sensibile crescita del numero dei crimini sessuali, scrive il “Telegraph”.

Secondo le forze dell’ordine, sono stati registrati numerosi casi di molestie nei confronti delle donne da parte dei profughi in attesa d’asilo durante le vacanze natalizie. In particolare, a titolo di esempio, viene riportato che alla vigilia di Capodanno accadevano le stesse cose avvenute a Colonia.

“Nella storia della Finlandia i reati sessuali sono un nuovo fenomeno. Non avevamo mai affrontato così tanti casi di molestie alla vigilia del nuovo anno,” — ha detto il vice capo della polizia di Helsinki Ilkka Koskimaki. Secondo lui, prima che nel corso del 2015 fossero arrivati 32mila profughi nei parchi e nelle strade della Finlandia non era mai accaduto nulla di simile.

“Io non sono esperto di altre culture, ma mi sono convinto che il modo di pensare insito di alcuni di loro è molto diverso. Alcuni ritengono di avere il diritto di essere aggressivi e di molestare le ragazze per le strade,” — ha detto il funzionario di polizia.

it.sputniknews.com

finlandia-pattuglie

Il primo ministro Sipila però dice no al pattugliamento delle strade da parte 500 volontari dopo i casi di violenze sessuali a opera di rifugiati. Si fanno chiamare “Soldati di Odino”, in onore del Dio supremo dell’antica religione nordica e sono scesi nelle strade di diverse città dopo Capodanno quando a Helsinki si sono verificati tre casi di presunti stupri.

Solo la polizia è responsabile dell’applicazione della legge, del mantenimento dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini. Sia chiaro che queste pattuglie di strada non possono esercitare nessuna autorità” tuona il primo ministro finlandese. Peccato che i fatti dimostrino che la polizia non garantisce sufficiente sicurezza e che forse una presenza dissuasiva per le strade potrebbe essere di aiuto per le donne in difficoltà.

 



   

 

 

1 Commento per “Violenze sessuali in Finlandia, pattuglie di volontari in strada”

  1. Giovanni Patria

    ”Solo la polizia è responsabile dell’ applicazioni della legge, del mantenimento dell’ ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini ”.Cari politici immigrazionisti, perché non fate valere questo principio anche per le ronde islamiche che girano per le strade di Wuppertal, Rotterdam e Marsiglia ?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -