Oriana Fallaci o Margherita Hack? Ai voti il nome delle aree verdi

 

E’ stato presentato questa mattina in sala consiliare il procedimento di consultazione on line e cartaceo per l’intitolazione di una piazza o di un parco pubblico a donne che hanno contribuito alla cultura e al progresso civile in ambito nazionale e locale. Un’iniziativa nata dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Montecatini, presieduta da Siliana Biagini, alla quale hanno aderito ben volentieri tutti i componenti.
oriana-hack
Già individuate le aree possibili per i nuovi nomi rosa: area verde di via Mascagni, di via Bernini, viale Marconi, via Berghinz. Nella tabella sotto i nomi votabili dal link del sito del Comune di Montecatini oppure nelle urne poste alla biblioteca di Villa Forini Lippi e all’Urp del Comune. La fine delle votazioni è prevista per il 28 febbraio 2016.
Si può votare per due nomi: uno nella lista “nazionale” e uno in quella “locale”. In conferenza la presidente Siliana Biagini e il vicesindaco Rucco hanno ricordato l’importanza della consultazione “come motivo di pregio per la città per conferire alla memoria di un importante nome femminile una strada, un largo o un’area particolare.
Abbiamo deciso di non intitolare subito una strada a Oriana Fallaci come richiesto in consiglio dai consiglieri di minoranza perché preferiamo che il percorso sia partecipato da tutti i cittadini, sia tramite internet che con la votazione cartacea. E anche perché cambiare il nome a una strada significa costringere tanti abitanti a rifare i documenti e le rispettive anagrafiche con un dispiego di risorse e di tempo non indifferente”.
All’incontro di stamani era presente, oltre allo storico Roberto Pinochi, che ha dato una importante mano alla creazione della lista dei nomi votabili, anche la professoressa Candiani, esperta di toponomastica, che ha sottolineato l’importanza di abbinare una strada o una piazza a nomi di donne. “Diversi comuni della Provincia ne hanno addirittura zero (Abetone, Chiesina, Marliana, Ponte Buggianese, Sambuca Pistoiese), Montecatini al momento ne ha tre, ovvero una non meglio definita Antonietta, Parco Suor Annunziata e il giardino Anna Lisa Russo. Montecatini merita almeno due nomi in più in questa ampia rosa”.
Per esprimere il proprio voto tramite internet è sufficiente aprire il seguente link e seguire le indicazioni: http://www.comune.montecatini-terme.pt.it/servizi
In tre semplici passi sarà possibile votare un nome con un processo partecipato.
COME SI VOTA
(1) Cliccare il nominativo preferito si aprirà un messaggio di posta
(2) Scrivere il nominativo scelto nella casella Oggetto:………
(3) Cliccare Invia per completare la votazione
Fonte: Comune di Montecatini Terme – Ufficio Stampa
www.gonews.it


   

 

 

2 Commenti per “Oriana Fallaci o Margherita Hack? Ai voti il nome delle aree verdi”

  1. ho visitato la pagina del comune
    mi spiegate cosa ci fa il nome di Maria Curie, nata a Varsavia quindi polacca e morta in Francia
    tra le personalità locali?
    IGNORANTI ROSSI….FRUTTO DELLA BUONA SCUOLA PIDDINOSOMARA??

    • Condivido ciò che ha commentato MAX : cosa c’entra Marie Curie?
      Anche io ho fatto la mia votazione

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -