Bologna: 517 euro al mese a chi accoglie un profugo minorenne

 

 

Mentre a Milano un bando del Comune promette quattrocento euro al mese alle famiglie che saranno disponibili a ospitare profughi, noi siamo stati a Bologna in una famiglia che ha deciso di mettere a disposizione la propria casa a tre migranti senza ricevere nulla in cambio…

Maria Cristina Visioli e Luca Calistri sono marito e moglie che vivono a Bologna e ospitano nella loro casa tre migranti, due maliani e un egiziano. L’egiziano ha 19 anni ed è con loro da quando ne ha 17. Lo hanno accolto aderendo a un progetto del Comune di Bologna per i minori stranieri percependo 517 euro al mese fino al compimento della maggiore età. Da un anno non percepiscono nessun contributo, lui vive ancora lì anche perché lavora come aiuto pizzaiolo (ha fatto in Italia scuola/corso di ristorazione) quindi guadagnando pesa poco sulla famiglia. Gli altri due ragazzi sono del Mali e vivono in questa famiglia da fine luglio, hanno un contratto di tirocinio



   

 

 

1 Commento per “Bologna: 517 euro al mese a chi accoglie un profugo minorenne”

  1. CHI PRENDE LA PENSIONE MINIMA … CHE GIà VIVE NEL “GHETTO”= , CON IL CONTRIBUTO DI ALTRI DENARI , “A CARICO DEGLI ITALIANI CHE LAVORANO PER UN MISERO PEZZO DI PANE” … POSSO DORMIRE TRANQUILLI : IL “GHETTO HA DEGLI EREDI”.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -