Germania: “Possibilità di espulsione per i criminali stranieri”

 

merkel I due partiti al governo in Germania, la Cdu e la Spd, hanno trovato un accordo sulla questione delle espulsioni dei criminali stranieri, una riforma decisa sull’onda dell’indignazione per quanto avvenuto la notte di Capodanno a Colonia.”Si tratta di una risposta dura ma necessaria da parte dello Stato a coloro che cercano qui protezione, credono di poter commettere reati senza che vi siano conseguenze sulla loro presenza in Germania”, ha detto il ministro degli Interni, il cristiano-democratico Thomas de Maizière.

“I criminali devono rendere conto degli loro atti in modo conseguente in Germania”, ha aggiunto il ministro della Giustizia, il socialdemocratico Heiko Maas. “Per i criminali stranieri l’espulsione è una delle conseguenze“, ha aggiunto.

Il disegno di legge del governo di Grande Coalizione prevede che gli stranieri condannati a una pena detentiva, anche con la condizionale, possano essere obbligati a lasciare la Germania. La proposta era stata avanzata dalla stessa cancelliera Angela Merkel nel corso di un vertice del suo partito a Magonza, pochi giorni dopo i fatti di Colonia.

Finora esistono due tipi di procedure: la più severa prevede che tutti gli stranieri condannati ad almeno tre anni di carcere debbano essere espulsi se la loro vita o salute non è in pericolo nei paesi di provenienza. La seconda prevede una semplice ingiunzione a lasciare il Paese dopo una condanna ad almeno un anno di carcere senza condizionale.

Nella notte di capodanno a Colonia, ma anche in altre città tedesche ed europee, molte donne sono state vittime di violenze e abusi a sfondo sessuale. Nella città renana sono state sporte oltre 500 denunce. (con fonte afp)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -