Banche, Renzi: “Niente processi show, la Boschi non lasci”

 

“Se si farà, deve essere una commissione d’inchiesta non su una banca ma sul sistema bancario degli ultimi 15 anni dove sono successe cose nel silenzio della politica. E niente processi show”. Così il premier Matteo Renzi sullo scandalo banche, aggiungendo: “Maria Elena Boschi ha detto che se il padre fosse indagato, lei non si dimetterebbe da ministro. Se chi ha il padre indagato deve dimettersi, il primo dovrei essere io”.

renzi boschi

“Consob e Bankitalia, rispetto ma chiarimenti” – “Consob e Bankitalia sono due istituzioni che il governo ha il dovere di proteggere, ma se qualcuno ha sbagliato va messo in condizione di rispondere, ha aggiunto il presidente del Consiglio a Rep Tv. “Massimo rispetto dal governo ma certo bisogna fare sempre di più per il funzionamento degli organismi”, ha sottolineato ribadendo però che “non è all’ordine del giorno” la revisione delle competenze di Consob e Bankitalia.

“Quattro banche ora solide, chi ha sbagliato paghi” – “Le quattro banche – ha assicurato – ora sono solide perché il decreto legge ha avuto un grosso impatto sugli obbligazionisti secondari, che sono qualche centinaio di persone. Voglio che chi ha sbagliato paghi, ci sarà la massima trasparenza anche grazie all’impegno di Cantone”. Per quanto riguarda Monte dei Paschi e Banca Carige, Renzi ha sottolineato come in questo caso “non sia compito del governo” occuparsene”. tgcom24


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -