Salerno: pakistano molesta una 14enne, residenti assaltano il centro di accoglienza

 

molestieUn cittadino extracomunitario molesta una ragazzina di 14 anni a Salerno e nel rione collinare di Matierno scoppia la rivolta. I residenti della zona hanno dato vita ad un vero e proprio raid punitivo prendendo d’assalto il centro di accoglienza dove era ospitato lo straniero. Il pakistano è giunto nei mesi scorsi in Campania dopo lo sbarco al porto con una nave di migranti.

Tutto è cominciato con una presunta molestia subita dall’adolescente, avvicinata dal migrante. Quando la ragazza ha raccontato, prima a casa e poi nel quartiere quanto avvenuto, è scattata la rappresaglia. Un gruppo di persone, domenica sera, si è recato dinanzi al centro di accoglienza che si trova nello stesso rione, cercando di sfondare il portone d’ingresso per linciare il presunto molestatore.

ESPLOSI COLPI DI PISTOLA

Gli extracomunitari si sono barricati all’interno, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine che poco dopo sono giunte sul posto bloccando l’assalto. Oltre a numerose pietre, sarebbero stati esplosi anche alcuni colpi di pistola contro il palazzo che ospita il centro di accoglienza.

Rosa Coppola per www.corriere.it



   

 

 

3 Commenti per “Salerno: pakistano molesta una 14enne, residenti assaltano il centro di accoglienza”

  1. Ma un pakistano ha lo status di rifugiato, o è semplicemente un immigrato illegale?

  2. Giovanni Patria

    Bisogna fermare questi stupri odiosi e barbari ! La pazienza della gente ha un limite !

  3. Giovanni Patria

    Questo episodio dimostra che l’ immigrazione selvaggia porta solo criminalitá, disagio e rabbia che rischia poi di sfociare in gesti irrazionali e dettati dall’ esasperazione.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -