Orrore in Usa, minacciano il padre con una pistola e stuprano la figlia

 

Stuprata da cinque uomini davanti al papà. Un gruppo di minorenni, di età compresa fra i 14 e i 17 anni, ha abusato di una ragazza in un parco pubblico di Brooklyn.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la giovane, 18 anni, stava bevendo una birra insieme al padre all’Osborne playground, un parco giochi in una zona degradata dell’area di Brownsville.

I due sono stati avvicinati da una gang di cinque adolescenti che armati di una pistola hanno minacciato l’uomo intimandogli di andarsene. Poco dopo il padre è tornato accompagnato da due poliziotti, ma la gang è riuscita a fuggire. La ragazza è stata trasportata al Kings County Hospital Center. Secondo i media americani, sarebbe stata violentata da quattro dei cinque ragazzi presenti.

I fatti si sono svolti verso le 21 di giovedì 7 gennaio, ma la notizia è stata diffusa solo sabato dalle autorità suscitando non poche polemiche. La polizia, nella speranza di accelerare le ricerche, ha diffuso un video in cui si vedono i giovani entrare in un negozio poco prima dello stupro.

www.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -