Moldavi nudi davanti a donne e bambini rompono il naso a un poliziotto

 

E’ intervenuto in difesa di una donna e due bambine, importunate da due uomini che dopo aver urinato sul marciapiede hanno mostrato loro i genitali, ma è stato aggredito: un ispettore della polizia, libero dal servizio, è stato colpito dai due stranieri, entrambi moldavi, che gli hanno rotto il naso, ma nonostante questo è riuscito a bloccare uno degli aggressori. E’ accaduto in Largo Oriazi e Curiazi, nella zona Appio a Roma.

Quando la donna, con due bambine, si è trovata di fronte a due uomini e ai loro atti osceni, ha urlato attirando l’attenzione del poliziotto che si è avvicinato e qualificato. L’ispettore ha dunque intimato ai due uomini di smetterla e di ricomporsi, ma a quel punto uno dei due ha preso una bottiglia rotta e lo ha minacciato.

Il poliziotto, che aveva fatto rapidamente allontanare la donna e le minorenni, è stato aggredito dai due uomini. Al termine di una violenta colluttazione è riuscito ha bloccare uno dei due aggressori, mentre l’altro è riuscito a fuggire.

Con l’arrivo di due pattuglie dei commissariati Appio e San Giovanni, l’uomo fermato è stato identificato per C.A., un 36enne moldavo; accompagnato negli uffici di Polizia è stato arrestato per i reati violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e atti osceni.

L’ispettore intervenuto, in forza al commissariato Appio, è stato poi accompagnato in ospedale dove è stato curato e dimesso con 40 giorni di prognosi per il trauma cranico, la rottura delle ossa nasali e il distacco vitreo dell’occhio sinistro. Gli investigatori, proseguendo le indagini, hanno proprio ieri individuato e rintracciato il secondo aggressore, D.S., 37enne moldavo; per lui è scattato il fermo di indiziato di delitto. ADNKRONOS



   

 

 

2 Commenti per “Moldavi nudi davanti a donne e bambini rompono il naso a un poliziotto”

  1. Questo si che è arricchimento culturale portatoci dai profughi : i nuovi italiani sono la maggior parte di loro gli ubriaconi ed i ladroni cacciati dal loro proprio paese ! Per loro grazie a Papa Francesco ed all’Ill.mo sig. Presidente della Repubblica Italiana che sembrano vivere come Alice nel paese delle meraviglie! L’età avanzata è un grosso problema! Per natura ciascuno di noi perde la propria vitalità e propende ad evitare qualsiasi lotta innovativa per accomodare il tutto a bella meglio puntando solo sulla propria acquisita sapienza ! Quindi sono i giovani che, se non avvertono il vuoto attorno, non lottano energicamente in democrazia per rigenerarsi, finiranno nel peggio !

  2. Tutta la mia solidarietà all’agente gravemente ferito dai balordi,che però,temo, non resteranno molto tempo in carcere.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -