UE, Mogherini: 100 milioni di euro di aiuti al “governo di unità” in Libia

 

L’Alto rappresentante per la politica estera Ue Federica Mogherini ha incontrato a Tunisi il premier del governo di unità nazionale libico (Gna) Fayez Serraj ed i membri del consiglio dei ministri del governo di unità nazionale.

Libia nel caos, Isis controlla tutto il traffico di clandestini verso l’Italia

New EU High Representative for Foreign Policy Federica Mogherini and NATO Secretary General Jens Stoltenberg presser

Il capo della diplomazia Ue e’ arrivata a Tunisi per sostenere il lavoro di Serraj, premier incaricato di formare il governo di unità. ”I libici hanno dimostrato coraggio ad unirsi. L’Unione europea e’ qui per sostenere questo processo”, ha affermato Mogherini che si è detta particolarmente onorata di essere il primo dei partner internazionali ad incontrare il consiglio e di aver iniziato i lavori odierni con un minuto di silenzio in onore alle vittime dell’attacco terroristico di ieri in Libia. ”Il popolo libico merita pace e sicurezza. La reale possibilità per i libici è quella di unirsi per tentare di sconfiggere il terrorismo”. ”L’Europa e la comunità internazionale sono qui per mostrare il sostegno a questo processo di unione” ha detto l’Alto Rappresentante Ue, proseguendo ”sono molto soddisfatta della riunione di oggi perché per la prima volta, dopo così tanti mesi, abbiamo iniziato a discutere dei modi concreti per sostenere il popolo libico in vari settori, umanitario, economico, della sicurezza.

L’Ue ha sempre sostenuto il popolo libico dal punto di vista umanitario ed è pronta a fare di piu’, 100 milioni di euro di aiuti sono pronti ad essere utilizzati dal primo giorno in cui il governo libico sarà operativo. L’Ue non puo’ sostituire ma può sostenere la leadership libica nel prendersi le proprie responsabilità”. La sicurezza rappresenta la sfida piu’ grande da affrontare, “abbiamo deciso che i nostri team continueranno a lavorare insieme molto da vicino per far in modo che tutti questi progetti possano avverarsi in un prossimo futuro” ha detto ancora Mogherini, concludendo con un particolare ringraziamento alla Tunisia, al suo governo e al suo popolo, per il supporto al processo libico in questo momento particolare, all’inviato Onu per la Libia Martin Kobler per il suo lavoro incessante, a tutta la comunità internazionale che sostiene questo processo di unità nazionale ma soprattutto ”a nome di tutti gli europei a tutti quei libici che hanno preso la decisione, la responsabilità di iniziare questo processo e dire loro che siamo dalla loro parte. Noi siamo dalla loro parte. Contate su di noi come noi contiamo su voi” . (ANSAmed).


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -