Libia, camion kamikaze fa strage in una base della polizia: 50 morti

 

libiaAttacco kamikaze all’ingresso di un centro di addestramento della polizia libica a Zlitan, 160 chilometri a est di Tripoli, dove un camion-bomba è esploso provocando 50 morti e 127 feriti. A riferire il bilancio è stato il direttore dell’ospedale di Zlitan, Abdelmuttalib Ben Halim, citato dall’agenzia di stampa libica Lana.

Un “massacro” hanno detto testimoni oculari, citati dal sito ‘Libya Observer, precisando che l’esplosione è avvenuta mentre circa 400 reclute erano impegnate in un’esercitazione.

Le autorità libiche hanno messo in allerta gli ospedali di Tripoli e Misurata e hanno invitato la popolazione a donare il sangue.

Il Congresso nazionale generale, il Parlamento libico di Tripoli, e la municipalità di Zlitan hanno proclamato tre giorni di lutto.

Condanna “nei termini più duri” dell’attacco è stata espressa dall’inviato Onu in Libia, Martin Kobler, che sul suo account Twitter ha lanciato un appello a “tutti i libici” affinché siano “uniti nella lotta contro il terrorismo”.

“Di fronte all’attentato terroristico di questa mattina a Zlitan, esprimo la vicinanza e la solidarietà del governo italiano alle vittime, al popolo libico e al premier designato Seraj. Alla minaccia del terrorismo si risponde innanzitutto con l’unità dei libici”, ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni. “E’ dunque urgente attuare l’accordo politico recentemente firmato – ha esortato – superando le divisioni interne per dar vita a un governo di accordo nazionale e concentrarsi sulla comune lotta al terrorismo e sulla ricostruzione e pacificazione del Paese”.

“Il popolo libico chiede ormai da anni di poter vivere in pace, con un governo democratico che lavori per la ricostruzione del Paese. L’Italia è da sempre al fianco della Libia e continuerà a dare il proprio contributo alla sua stabilizzazione”, ha concluso Gentiloni.

Un governo di unità nazionale deve essere insediato “al più presto possibile per difendere tutti i cittadini libici” è il monito arrivato dall’Alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini.

L’insediamento di un governo di unità nazionale “contribuirà anche a preservare le risorse della Libia, a sconfiggere i terroristi che vogliono indebolire la prosperità della Libia e ripristinare la sicurezza e la stabilità in tutto il Paese”. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -