Colonia, provocazioni alla Polizia: “trattami bene, mi ha invitato Frau Merkel”

Provocazioni e minacce: ci sono anche voci e frasi di questo tipo, da parte di alcuni migranti, segnalate nel rapporto della polizia di Colonia a proposito della notte di violenza durante i festeggiamenti di San Silvestro. Nel dossier, pubblicato da Bild, si legge ad esempio che un uomo ha detto: “Sono siriano, dovete trattarmi bene, mi ha invitato Frau Merkel”. Un altro, stracciato il permesso di soggiorno, ha commentato: “Ne prendo un altro domani”.

merkel

La sera di San Silvestro a Colonia lo “Stato” non era più “padrone della situazione”, rimarca invece Spiegel online, che ha potuto visionare un rapporto interno della polizia, datato 4 gennaio, secondo cui gli agenti di polizia della stazione centrale di Colonia sono stati letteralmente sopraffatti dalla situazione determinata da “un migliaio di uomini”.

Nel caos di quella sera, gli agenti sono stati circondati da decine di uomini che hanno impedito loro di prestare soccorso alle persone che chiedevano aiuto. Alcuni si sarebbero vantati di essere rifugiati, altri avrebbero stracciato i propri documenti, sfidando la polizia.

L’autore del rapporto parla di una situazione “caotica e vergognosa”, completamente fuori controllo, “come non ho mai visto in 29 anni di servizio, con i poliziotti minacciati e colpiti con estintori e bottiglie di vetro. Tutto sarebbe durato dalle 21.45 alle 7.30 del mattino successivo.

L’ira di Angela Merkel – La cancelliera Angela Merkel non esclude la possibilità di espulsioni più veloci per gli stranieri che compiono reati. Lo ha detto nella conferenza stampa dopo l’incontro con il primo ministro rumeno Dacian Ciolos, commentando i fatti di Colonia. Per la Merkel è necessario trarre estese conseguenze da quanto accaduto: ad esempio valutare se finora sia stato fatto abbastanza per le espulsioni di stranieri macchiatisi di reati. “Bisogna dare segnali chiari”, ha concluso.

Amburgo, 70 denunce per molestie – Salgono a 70 le denunce sporte da donne che hanno raccontato di aver subito molestie sessuali ad Amburgo. In 23 casi le vittime delle aggressioni hanno riferito di essere state anche derubate, e sono due le denunce per lesioni corporali. tgcom24


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

2 Commenti per “Colonia, provocazioni alla Polizia: “trattami bene, mi ha invitato Frau Merkel””

  1. Che bastardi schifosi, questi non si meritano nulla se non di venire spediti a calci da dove sono venuti!
    Non voglio dire che siano tutti cosí,ci sono anche quelli che sono veri profughi e meritano di essere accolti nel migliore dei modi (soprattutto i cristiani di quelle zone ), ma sono solo una piccola minoranza, il resto non dovrebbe nemmeno mettere piede in Europa!

  2. Giovanni Patria

    Sono anche arroganti,maleducati e cafoni con chi li ha accolti !
    Il rispetto e la riconoscenza non sanno nemmeno cosa siano!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -