Notte di orrore a Colonia. Stupri di massa a Capodanno

Notte degli orrori a Colonia. Oltre 35 donne hanno denunciato alla polizia tedesca di essere state stuprate presso la stazione centrale della città durante la notte di Capodanno.

stupro-isisGlie esecutori sono sempre gli stessi: un gruppo di circa 40 – 50 persone di origine nordafricana, che ha per ore preso il controllo di una parte della Hauptbahnhof e si sono lasciati andare a furti, scippi e stupri. Ai danni di donne che, in un primo, momento hanno esitato a presentare denuncia, ma che in seguito hanno deciso di rendere noto alla polizia quanto vissuto, anche grazie agli incoraggiamenti ricevuti dalle decine di testimoni che hanno assistito alle violenze.

“Siamo state violentate ripetutamente”. Secondo quanto riportato nei verbali della polizia, le modalità dei vari stupri sono state sempre analoghe. Le singole vittime sono state avvicinate da gruppi di più uomini dall’aspetto magrebino, schernite, insultate, violentate e infine derubate. “È stato un orrore” racconta una vittima. “Camminavo per la stazione, quando ho sentito una mano toccarmi il sedere. Non ho fatto in tempo a girarmi che un’altra persona mi si è piazzata davanti allungando le mani. Ero circondata e nonostante abbia urlato più forte che mai questi hanno continuato per diverso tempo, senza che nessuno mi venisse incontro”.

Scene, queste, che si sono ripetute decine di volte nella sola notte di Capodanno e che hanno trasformato parte della città in una no-go-zone fuori dal controllo delle autorità. In cui è successo di tutto. “Non sono stata solo fermata e aggredita da più persone” racconta un’altra vittima “ma mi hanno anche derubata e insultata, gridandomi che sono una puttana e che mi meritavo quel che stavo subendo”. La polizia è sulle tracce degli stupratori. Gli autori delle violenze sarebbero, secondo gli investigatori, un gruppo di persone che già da diversi mesi staziona nella zona adiacente alla Hauptbahnhof e nel centro storico della città. Dedicandosi alla piccola criminalità di strada, come scippi e furti nei negozi. Sarebbero tutti di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Nonostante le indagini siano ancora in corso sono già stati arrestati alcuni dei presunti autori. Si tratta di tratta di otto persone, tutti richiedenti di asilo giunti in città con i massicci flussi migratori che hanno raggiunto la Germania negli ultimi mesi. La polizia di Colonia ritengono che non solo abbiano preso parte agli stupri, ma che siano anche i protagonisti della situazione di degrado che negli ultimi mesi si è diffusa nella zona della stazione.

Luca Steinmann  –  il Giormale



   

 

 

2 Commenti per “Notte di orrore a Colonia. Stupri di massa a Capodanno”

  1. Ugo Gaspare Lazzara

    Solo con le armi potremo salvare l’Europa e le nostre famiglie,l’invasione Piano Kalergi made in Sion Bilderberg.

  2. Facciamo entrare troppe persone senza un controllo attento. la caduta delle frontiere ha provocato un flusso sempre maggiore di disperati e delinquenti.
    E spesso di persone che credono che le donne siano un oggetto, per una loro tribalica cultura. Bisogna porre un rimedio immediato e le polizie d´europa debbono collaborare anche per i microcriminali, non solo per le grandi operazioni di droga o truffe. Tutto inizia dal basso.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -