Moschee a Milano, Lega: Majorino (Pd) fomenta lo scontro di civiltà

 

moscheaFa bene Majorino a segnalare alla polizia testi che considera minacciosi, confermiamo la vicinanza a chiunque si senta in pericolo ma non possiamo restare indifferenti alle continue provocazioni di un incapace nel gestire l’Amministrazione milanese nel tentativo di alzare i toni della polemica solo per raccogliere qualche votarello alle proprie primarie interne”.

Lo spiega Alessandro Morelli, Capogruppo della Lega Nord a Palazzo Marino. Lo stesso Majorino, aggiunge Morelli “nel lanciare l’allarme per gli insulti ricevuti, accusa i leghisti di ‘creare un clima difficile’ battendo ‘quotidianamente la stampa sui temi dello scontro di civiltà’ e approfittando ‘delle paure della gente’. L’unico a fomentare lo scontro di civiltà è il Majorino che propone 400 euro al mese per ospitare un clandestino e se ne infischia di quei pensionati al minimo ai quali non rimane che rovistare nelle cassette dimenticate al mercato. Pensi alle sue primarie Majorino perché a sistemare i danni che ha fatto come assessore ci penseremo noi da giugno”.

Adnkronos

maiorino

Majorino

FORZA ITALIA – “Prendendo per buone le dichiarazioni di Majorino in merito alle minacce ricevute, penso che il meno edificante fra i molti modi per attirare l’attenzione su di se, sia parlare di indagini in corso danneggiando il lavoro degli inquirenti”. Lo afferma Silvia Sardone, responsabile regionale del dipartimento sicurezza di Forza Italia, dopo la denuncia fatta via-Facebook dall’assessore comunale Pierfrancesco Majorino che ha lamentato di aver ricevuto minacce per il suo impegno sulle moschee. “Comunque essere minacciati da un cretino non trasforma automaticamente in giusto quanto si sostiene e se questo è lo scopo di Majorino è fatica sprecata visto che continueremo ad opporci allo strampalato e fallimentare piano moschee del Comune“.

“Se avessi emesso un comunicato ogni volta che ho ricevuto messaggi o telefonate di insulti e minacce perché, al contrario suo, io alle moschee mi oppongo, probabilmente avrei passato gli ultimi mesi sulle pagine dei giornali, invece le ho ignorate continuando con più impegno nel mio lavoro di opposizione a lui e alla giunta cui appartiene. Faccia lo stesso – conclude -da chi si candida a diventare sindaco della città, i milanesi si aspettano serietà e risposte alle esigenze dei cittadini, non piagnistei da collegiale impaurita”.


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -