Manca il pollo, profughi in rivolta rifiutano uova e formaggio. Interviene la Polizia

 

Sono trapelate alcune informazioni che confermerebbero che nella giornata di ieri lunedì 4 gennaio presso la struttura di accoglienza dei profughi di Marco di Rovereto si sarebbe verificata una protesta da parte dei richiedenti asilo riguardante la tipologia e la quantità di cibo messa a loro disposizione durante i pasti quotidiani.

Come scrive lavocedeltrentino.it, durante la cena alcuni profughi, pare pakistani, si sarebbero lamentati del fatto che durante il pasto la carne di pollo fosse terminata. Sarebbero state loro proposte in alternativa delle uova con il formaggio. Tale proposta non sarebbe stata accolta del tutto positivamente dai richiedenti asilo presenti che avrebbero protestato pesantemente contro i responsabili del centro di accoglienza.

Sul posto successivamente pare si sia recata anche una pattuglia della polizia per sedare gli animi e portare tutto alla calma.

Anziani triestini costretti a rovistare nei cassonetti mentre i profughi se la godono

anziani-povert

 


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

2 Commenti per “Manca il pollo, profughi in rivolta rifiutano uova e formaggio. Interviene la Polizia”

  1. L’ITALIA ANZI L’ITALIANI RIDOTTI CON IL LORO SUDORE SERVI DEI CRIMINALI. … IO DURANTE ULTIMO CONFLITTO PERSEGUITATO FINITO A VIVERE IN UN BOSCO , PER VIVERE HO DOVUTO SBARBARE PIANTICELE E ROSICARE LE RADICI . MANGIARE GHIANDE, BACCHE, ECC…
    HO SOLO DISGUSTO CONTRO CHI PARLA DI UMANITà. DI QUESTA MARMAGLIA.!

  2. Povera Italia…. e poveri anche gli animali.
    Uccisi in maniera barbara, con la macellazione rituale HALAL, sotto la complicità e indifferenza di tutti noi.
    Se un giorno i polli nascessero di nuovo, mi auguro che nascano uomini al potere e facciano la loro vendetta verso coloro che mai hanno versato una lacrima per tutta la loro stirpe massacrata in maniera rituale: padri, madri, figli. Quanti miliardi di miliardi di vittime mai ricordate. Solo per l’ingordigia umana.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -