Imprenditore non paga le tasse, salvato dal giudice: “E’ evasione di sopravvivenza”

 

tasseResterà probabilmente negli annali la sentenza della Cassazione. Non paga l’Iva, il giudice lo salva perché si tratta di “evasione di sopravvivenza”, quella che si fa solo per non chiudere l’azienda e mandare a casa tutti i dipendenti.

L’imprenditore in questione infatti era in credito con lo Stato: racconta tutto la Stampa in un articolo di Andrea Rossi. La scelta era tanto semplice quanto “definitiva”: o versare le tasse dovute, p chiudere l’azienda per sempre. La Cassazione ha annullato un’ordinanza del tribunale di Pescara che aveva disposto il sequestro preventivo sui beni della società e sui conti di Corrado C., il manager di una azienda del settore costruzioni, messo sotto indagine per omesso versamento dell’Iva.

L’azienda aveva tanti crediti maturati negli anni e mai riscossi, molti dei quali proprio con lo Stato. E’ andato avanti a lungo, poi quattro anni fa ha detto basta. Il tribunale ha disposto il sequestro dei beni personali e aziendali, a garanzia di quanto doveva al Fisco. Il quotidiano torinese spiega cosa ha portato alla storica decisione della Cassazione.

La Cassazione ha fermato tutto: negli anni Corrado C., mentre implorava l’Erario perché gli concedesse un po’ di tregua, rateizzando i suoi debiti, ha accumulato quasi 3 milioni e 900 mila euro di crediti con la pubblica amministrazione.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -