Ilva: “dal governo esproprio proletario di stampo sovietico”

 

“Il decreto del Governo che punta a vendere l’Ilva di Taranto è una sorta di esproprio proletario di stampo sovietico”. Ad affermarlo in una nota è il Sindaco di Verona e Segretario di Fare! Flavio Tosi. “L’11 gennaio, quando il decreto arriverà a Montecitorio -sottolinea-, faremo sentire la nostra voce. Siamo in totale disaccordo con l’intento del Governo. Dopo sette salvataggi pasticciati dell’azienda, si è arrivati a una soluzione, si fa per dire, che riporta il Paese alla non rimpianta Unione Sovietica, dove lo Stato spossessa il privato di una sua legittima proprietà. Proprio un bel biglietto da visita per chi dall’estero volesse investire sulla nostra siderurgia. Così si svenderà per pochi euro, se non anche gratis, alle solite cordate all’italiana, tipiche di certe pessime privatizzazioni, fenomeno tristemente noto nel Belpaese”, conclude Tosi.

Adnkronos


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -