USA all’Arabia Saudita: rispettare e proteggere i diritti umani

 

Il governo degli Stati Uniti teme che l’esecuzione da parte dell’Arabia Saudita dell’imam Nimr al-Nimr potrebbe aggravare le violenze settarie della regione e ha esortato tutti i leader del Medioriente a “raddoppiare gli sforzi” per disinnescare le tensioni. “Riaffermiamo il nostro invito al governo saudita a rispettare e proteggere i diritti umani e a garantire procedimenti giudiziari equi e trasparenti”, ha dichiarato John Kirby, portavoce del Dipartimento di Stato Usa in un comunicato.

obama salman

L’ONU premia gli orrori arabi: un Saudita a capo del Consiglio dei Diritti Umani

L’Onu e i suoi fallimentari 70 anni (Tanti Auguri, palazzo del fango!!)

“Siamo particolarmente preoccupati che l’esecuzione del noto esponente religioso sciita e attivista politico Nimr al-Nimr rischi di esacerbare le tensioni settarie proprio nel momento in cui c’è urgente necessità di ridurle – si legge nella nota – In questo contesto, ribadiamo la necessità che i dirigenti in tutta la regione raddoppino gli sforzi verso una de-escalation delle tensioni regionali”.

Anche il vice consigliere per la sicurezza nazionale, Ben Rhodes, ha fatto appello perchè il governo saudita dia prova di moderazione per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani. “Vogliamo anche vedere che l’Arabia Saudita riduca le tensioni nella regione”, ha aggiunto Rhodes.Fonte Reuters – Traduzione LaPresse


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -