L’Iran condanna l’esecuzione del capo religioso sciita: “Riad pagherà”

arabia-imam-sciita-ucciso

L’Iran ha condannato l’esecuzione da parte dell’Arabia Saudita del capo religioso sciita Nimr Baqer al-Nimr, tra le 47 persone giustiziate oggi con l’accusa di “terrorismo”. Riad “pagherà un prezzo alto” per la condanna a morte, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Hossein Jaber Ansari, citato dall’agenzia Irna.

“Il governo saudita da una parte sostiene i movimenti terroristi e estremisti e al contempo utilizza il linguaggio della repressione e la pena di morte contro i suoi oppositori interni (…) pagherà un prezzo alto per questa politica”, ha dichiarato.

L’imam era noto per le sue posizioni contro il governo saudita, aveva guidato le proteste scoppiate nel 2011 nell’est del reame a guida sunnita, dove la minoranza sciita ha denunciato la sua marginalizzazione. Inoltre è lo zio del giovane attivista sciita Ali Mohammed Baqir al-Nimr condannato a morte per reati presumibilmente commessi all’età di 17 anni.(fonte afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -