18enne picchiata e segregata, arrestato tunisino

 

2 GEN – Teneva segregata in casa la propria compagna, una romena di 18, e il loro figlio di sei mesi, impedendo, con minacce e violenze alla giovane e al piccolo di uscire dalla loro abitazione, dove li lasciava chiusi a chiave dall’esterno. E’ l’accusa contestata a un tunisino di 38 anni, bracciante agricolo, che è stato arrestato da carabinieri di Vittoria per sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce aggravate e continuate. L’uomo è stato condotto in carcere. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -