Il sindaco di Gela cacciato dal M5S

 

m5s-messineseA poche ore dall’espulsione della senatrice Serenella Fucksia, anche il sindaco di Gela, Domenico Messinese, è fuori dal Movimento 5 stelle. “Si è dimostrato totalmente fuori asse rispetto ai principi di comportamento degli eletti nel M5s ed anche alle politiche ambientali, energetiche ed occupazionali più accreditate in ambito europeo” annunciano i vertici regionali del Movimento che si assumono l’onere della decisione lasciando per questa volta fuori i fondatori M5s. Beppe Grillo intanto, pur avendo separato il suo nome da quello del Movimento, per la sera di fine anno non rinuncia al suo ‘tradizionale’ contro-messaggio da leader.

E così mentre il Presidente della Repubblica si affaccerà dalla Tv nelle case degli italiani all’ora di cena, il fondatore del Movimento lo farà alla stessa ora via web, trasmettendo il suo messaggio dal blog. Massimo riserbo sui temi che affronterà il leader pentastellato che sempre più sta lasciando campo agli esponenti del Movimento. Un fatto registrato anche dal Financial Time che oggi incorona “Mr. Di Maio” probabile erede dell’ex comico, pubblica la sua foto in prima pagina e promuove il Movimento alla maggiore età. “Il Movimento 5 Stelle è maturo” titola infatti il quotidiano britannico che aggiunge: “Un partito dal passato eccentrico si reinventa come seria alternativa a Renzi”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -