Bagnasco, a Genova esibizione multireligiosa per la pace

 

La Siria e l’Iraq. Il Pakistan e la Nigeria. Ma anche le grandi città – da Parigi ferita dal terrorismo a città del Messico – colpite da una violenza diffusa. Saranno tanti i luoghi che verranno ricordati domani, venerdì primo gennaio, nella celebrazione con il cardinale Bagnasco e nella marcia in occasione della Giornata mondiale della Pace che riunirà a Genova cristiani e credenti di tutte le religioni, uomini e donne di buona volontà.

Papa Francesco farà risuonare, nel messaggio che verrà proclamato il primo giorno del 2016 da piazza San Pietro, il messaggio che ha per tema ‘Vinci l’indifferenza e conquista la pace’, in cui definisce l’indifferenza come ‘una minaccia per la famiglia umana’. “C’è chi è ben informato, ascolta la radio, legge i giornali o assiste a programmi televisivi – scrive il Papa – ma lo fa in maniera tiepida, quasi in una condizione di assuefazione: queste persone conoscono vagamente i drammi che affliggono l’umanità ma non si sentono coinvolte, non vivono la compassione”. (LaPresse)

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -