Fatwa dell’Isis spiega come trattare le donne-schiave

 

I teologi dell’Isis hanno emesso una ‘fatwa’ estremamente dettagliata su come si devono comportare i proprietari di donne schiavizzate. La fatwa, che nel mondo islamico ha forza di legge, getta un nuova luce su come il movimento estremista sunnita stia cercndo di reinterpretare gil insegnamenti secolari del Corano per giustificare la schiavitù sessuale femminile nelle zone cadute sotto il loro controllo, in Siria e in Iraq. La sentenza (per leggere la quale si puo’ andare al link http://graphics.thomsonreuters.com/doc/slaves_fatwa.pdf) e’ stata ritrovata tra serie di documenti catturati dalle Forze speciali americane nel corso di un raid nella casa di un miliziano in Siria, nel maggio scorso.

donne-isis

Tra le indicazioni, il fatto che un padre e un figlio non possano avere rapporti sessuali con una stessa schiava o che il proprietario di una madre e di una figlia debba scegliere tra le due. La fatwa n.64, datata 29 gennaio 2015, pubblicata dalla ‘Commissione per la Ricerca e le Fatwa dell’Isis”, sembra proprio voler codificare per la prima volta le relazioni sessuali tra i miliziani e le loro vittime e si spinge oltre rispetto a un manuale circolato nel 2014 su come trattare le schiave.

La fatwa comincia con un interrogativo: “Alcuni fratelli hanno commesso violazioni nel trattare le schiave. Queste violazioni non sono consentite dalla ‘sharia’ perche’ queste regole non sono state trattate negli anni. Ci sono eventuali avvertimenti su questo tema?”. E da qui partono 15 ingiunzioni, alcune delle quali scendono nel dettaglio.

Per esempio: “Se il proprierio di una prigioniera di sesso femminile, che ha una figlia adatta a un rapporto, ha relazioni sessuali con quest’ultima, non gli e’ permesso di fare altrettanto con la madre e costei gli e’ per sempre vietata. Se dovesse avere rapporti sessuali con la madre allora non potrebbe averne con la figlia, che gli sarebbe per sempre vietata”. L

a fatwa esorta anche i proprietari di schiave a “mostrare pieta’ nei loro confronti, essere gentili, non umiliarle, e non assegnar loro lavori che non sono in grado di fare”. Non dovrebbe venderla se sa che verrebbe trattata male.

Abdel Fattah Alawari, decano di teologia islamica ad al-Azhar, il millenario centro di cultura islamica egiziano, ha avuto il coraggio di dire che l’Isis “non ha nulla a che fare con l’Islam” e “travisa deliberatamente versi e parole secolari (del Corano), pensati proprio scoraggiare, certo non incoraggiare, la schiavitù. L’Islam predica la libertà degli schiavi, non la schiavitù. La schiavitu’ era lo status quo quando l’Islam fece irruzione (nella Storia). Il giudaismo, la cristianità, i greci, i romani, i persiani, tutti praticavano la schiavitu’ e catturavano le donne dei loro nemici per farne schiave sessuali. Ma l’Islam trovo’ la pratica aberrante e lavoro’ a lungo per cancellarla”. ( con fonteAGI)

Alcuni link che spiegano conme vengono trattate le donne. Se questa non è schiavitu’…

Video – Imam tedesco: la donna stia confinata in casa a spazzare e cucinare

Islam: le donne non devono studiare. Altre 400 studentesse avvelenate

Lascia annegare la figlia per non farla soccorrere e toccare da estranei

Afghanistan: 27enne accusata di adulterio impiccata davanti ai figli

Islam, Fatwa saudita vieta alle donne di guardare le cosce dei calciatori

Islam, Turchia: voleva partecipare a un talent, parenti sparano a una 19enne

Indonesia: il test della verginità sulle donne soldato

Islam, Malaysia: Fatwa obbliga le donne a fare sesso con il marito “anche sul cammello”

Afghanistan: adolescente violentata costretta a sposare il suo stupratore

Orrore in Afghanistan: donna linciata e bruciata, aveva danneggiato il corano

Arabia S.: donna subisce violenza di gruppo, condannata a 200 frustate e 6 mesi di carcere



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -