Taranto, il M5S vuole smantellare l’Ilva

 

Vendere l’Ilva all’Eni? “E’ follia pura, vuol dire confondere le pere con le mele. L’idea che l’Eni possa mettersi a fare acciaio è irrealizzabile, con buona pace di Emiliano”.

Così Davide Crippa, capogruppo M5S alla Camera, commenta all’Adnkronos l’idea del governatore pugliese Michele Emiliano, che oggi, dalle pagine di Repubblica, ha auspicato che sia l’Eni ad acquistare l’Ilva.”Il problema – secondo Crippa – è che l’Eni figura tra le maggiori creditrici dell’Ilva. C’era un problema di forniture di gas, dall’Ilva non pagavano le fatture. Ma da qui a pensare di poter vendere all’Eni ce ne vuole…”.

Per i 5 Stelle, dall’empasse dell’Ilva si esce “scordandosi di fare concorrenza sulla produzione primaria, dobbiamo puntare piuttosto su ricerca e innovazione”. Bisogna “convertire la produzione in tutt’altro, dimenticare questa produzione obsoleta – suggerisce Crippa – e puntare su un piano rilancio che parta dalla valorizzazione turistica – partendo dalle bonifiche dell’area – e passando poi alle energie rinnovabili“. “Noi, ad esempio – ricorda il grillino – avevamo proposto di locare intere aree a canone zero per le imprese che volevano produrre rinnovabili, a patto che poi rinvestissero parte degli utili sulla bonifica della zona”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -