Le navi Eunavfor Med non contrastano gli scafisti ma trasportano clandestini

 

UE-EUNAVFOR_MED“Il governo italiano aveva mentito ed avevamo ragione noi. Le navi impiegate per la cosiddetta missione Eunavfor Med non combattono gli scafisti ma trasportano i clandestini in Italia. È accaduto anche in queste ore, con navi tedesche inquadrate nella missione che doveva in teoria contrastare gli scafisti, e che invece portano altri clandestini in Italia”.

Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato. “Le stragi nel Mediterraneo e nel mar Egeo -aggiunge- sono colpa di quei governi, come quello italiano, e di tutte le autorità europee che incoraggiando le partenze e portando clandestini nei nostri Paesi alimentano le turpi attività degli scafisti che hanno determinato una autentica strage”.

“Anche in queste ore, anche in questi giorni, continua -denuncia ancora il senatore azzurro- questa attività criminogena. Avevamo chiesto di bloccare Eunavfor Med perché non solo non contrasta gli scafisti ma li agevola nelle loro attività a scopo speculativo. È accaduto ancora una volta con navi tedesche che insieme a navi italiane hanno alimentato l’attività del crimine organizzato nel Mediterraneo”.

Il governo Renzi quindi è colpevole insieme alle altre autorità europee di stragismo e anche di favoreggiamento della criminalità. Torneremo a chiedere il blocco immediato, come abbiamo fatto più volte in Parlamento, di Eunavfor Med. Non è una missione per la legalità -conclude Gasparri- ma una ulteriore missione che alimenta lo scafismo di Stato e lo scafismo europeo, a benefico di chi ha trasformato il Mediterraneo in un cimitero e il Nordafrica in una zona in preda ad ogni tipo di criminalità e di fondamentalismo”.

Adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -