Turchia: ucciso il giornalista anti-Isis Naji Jerf

Naji-Jerf

E’ stato ucciso a Gaziantep, città turca al confine con la Siria, il giornalista e documentarista siriano anti-Isis Naji Jerf, regista di “Raqqa è uccisa silenziosamente”. Lo ha annunciato su Twitter l’ong “Raqqa viene massacrata in silenzio”, con cui il regista, padre di due figli, collaborava.

Dall’aprile 2014 l’organizzazione racconta come gli jihadisti operano a Raqqa, loro roccaforte. Jerf era atteso a Parigi dopo aver ottenuto un visto da rifugiato per sé e la sua famiglia.

Uno dei servizi di Naji Jerf



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -