Profughi aggrediscono i Cc e gettano gli abiti ricevuti in beneficenza

vestiti-gettatiThiene (Vicenza) , profughi gettano gli abiti della Caritas nei cassonetti
Ha destato scalpore e indignazione il gesto dei 9 richiedenti asilo condannati dal tribunale di Vicenza a otto mesi di carcere, con pena sospesa e uscita dal programma di protezione e integrazione dopo aver aggredito i carabinieri durante una protesta sedata con l’ausilio di 15 pattuglie e una trentina di agenti.

Usciti dalla caserma dei carabinieri di Thiene dopo il processo, gli immigrati, con gesto di disprezzo, hanno gettato nei cassonetti gli abiti che erano stati dati loro dalla cooperativa Ecofficina Educational, grazie alle donazioni della Caritas. Maglioni, camicie, pantaloni, tutto è finito nella spazzatura.

Usciti ufficialmente dal programma di protezione, i richidenti asilo (quindi, per ora, clandestini)  potranno rimanere in Italia fino al pronunciamento sulla loro richiesta di asilo politico, ma non hanno più diritto all’alloggio e all’assistenza. Il rischio adesso è che finiscano nella microcriminalità perché alcuni di loro sarebbero già stati visti a Campo Marzo con dei connazionali.

L’ira del governatore Zaia: “Quando la gestione caotica e improvvisata dell’immigrazione si fonde con le leggi colabrodo di questo Paese il risultato è devastante, come nel caso dei nove gambiani di Cesuna, in provincia di Vicenza”. Il governatore poi ricorda in modo sarcastico che proprio mentre accadevano i fatti dei 9 profughi “la Prefettura di Vicenza ha emesso un bando per l’assistenza agli immigrati 2016 pari alla bellezza di 21 milioni di euro”.

 



   

 

 

1 Commento per “Profughi aggrediscono i Cc e gettano gli abiti ricevuti in beneficenza”

  1. I TURISTI SI LAMENTANO ? SUBITO CORRIAMOGLI IN AIUTO SE NO SIAMO RAZZISTI,XENOFOBI, MALEDUCATI, CATTIVI, CRUDELI . POVERA ITALIA!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -