Gli USA confermano che il loro (vero) nemico non è ISIS

 

Il Pentagono ha dichiarato che scambierà con la Russia i dati sul DAESH (ISIS) soltanto quando Mosca avrà cambiato la sua posizione sul futuro politico di Assad. (è Assad il vero nemico, non i mercenari cannibali islamici dell’Isis, ndr)

Sebbene la Russia sia disposta a scambiare i dati sui terroristi, il Pentagono non ha intenzione di collaborare sulla Siria fino a quando Mosca non avrà cambiato la sua strategia nei confronti di Assad, ha detto ieri a Sputnik la portavoce del Pentagono Michelle Baldanza.

Sempre ieri, in precedenza, il generale Sergey Rudskoy dello Stato Maggiore della Russia aveva dichiarato che Mosca è pronta a scambiare con la coalizione anti-DAESH guidata dagli USA le informazioni sugli obiettivi dei terroristi in Siria.

La posizione del Dipartimento della Difesa non è cambiata. Non intendiamo cooperare con la Russia sulla Siria fino a quando Mosca non avrà cambiato la sua strategia di sostegno ad Assad, concentrandosi invece sull’ISIS“, — ha dichiarato Michelle Baldanza.

it.sputniknews.com



   

 

 

2 Commenti per “Gli USA confermano che il loro (vero) nemico non è ISIS”

  1. Che Infami, il nemico non è l’Isis, ma il Governo di Assad, speriamo che Putin non molla al ricatto di questi Banditi.

  2. Dichiarazione sconcertante. ISIS terrorizza l’Europa, massacra popolazioni in Africa e per gli USA deve essere protetto?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -