Islam, Isis: prelievo di organi, stupri e cannibalismo contro gli apostati

 

isis-mosul2I jihadisti sunniti di Isis potranno “prendere impunemente gli organi degli apostati perche’ (la loro vita) non merita rispetto”. Questo il testo della fatwa (direttiva religiosa) numero 98 emessa dal consiglio degli ulema >>>> – che risponde direttamente al sedicente califfo Abu Bakr al Baghdadi – lo scorso 31 gennaio per giustificare il traffico di organi dei loro prigionieri, un’altra possibile ricca fonte di finanziamento, dopo il commercio di petrolio e quello di reperti artistici. E’ quanto rivela l’agenzia Reuters citando il testo della fatwa trovato a maggio, insieme a molto altro materiale, dalle forze speciali americane in un’operazione condotta nella Siria orientale. Il testo emesso dalla ‘commissione religiosa’ di Isis, tradotto dal Pentagono, prescrive che “la rimozione di organi che pongano fine alla vita dei prigionieri non è proibita”.

L’uso del termine ‘apostata’ non coinvolge solo i prigionieri cristiani o yazidi ma soprattutto quelli sciiti, perché non seguono il vero Islam.

Armando Manocchia: Non lasciatevi ingannare, l’islam è uno soltanto!

L’agenzia sottolinea che il documento, tradotto dal Pentagono non fornisce da solo la prova che Isis abbia avviato un traffico di organi umani. Ma il fatto che esista un testo religioso che formalmente la rende lecita contrasta con la rigida interpretazione della legge coranica, la sharia, che Isis sostiene guida ogni sua azione e che la vieta. La fatwa regola la raccolta di organi sostenendo che “è permessa la pratica del trapianto organi sani nel corpo di musulmani per salvare vite o sostituire un organo danneggiato”.

Viene anche assimilata alla pratica del cannibalismo in circostanze estreme: “Un gruppo di religiosi islamici ha permesso, se necessario, di uccidere un apostata per mangiare la sua carne”, si legge nel testo. ​Tra le altre direttive un’altra, la numero 64, datata 29 gennaio 2015, fornisce regole dettagliate per gli stupri, autorizzandoli, e regolando quando gli uomini di Isis possono o non possono avere rapporti sessuali con donne schiave.

I documenti del raid Nel raid delle forze speciali Usa in Siria, l’operazione in cui venne eliminata la mente finanziaria di Isis, Abu Sayyaf e venne catturata la moglie, vennero trovati 7 Terabyte di documenti su chiavette Usb, Cd, Dvd e dischi rigidi portatili, aveva raccontato all’epoca Brett McGurk, inviato speciale del presidente Barack Obama presso la Coalizione anti-Isis.

Finora erano stati resi noti a settembre solo le fatwa che autorizzavano le spoliazione delle vestigia storiche ed il loro commercio. La denuncia alle Nazioni Unite A febbraio l’ambasciatore iracheno all’Onu, Mohamed Ali Alhakim, aveva denunciato al Consiglio di Sicurezza l’esecuzione di 12 medici a Mosul – la prima città conquistata da Isis in Iraq nel giungo 2014 – per essersi rifiutati di rimuovere organi.  http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/isis-carte-segrete-trovate-in-siria-fatwa-trovata-in-siria-ammette-prelievo-organi-e-cannibalismo-29966c77-7c9a-4014-9494-8c58286f0f5e.html



   

 

 

1 Commento per “Islam, Isis: prelievo di organi, stupri e cannibalismo contro gli apostati”

  1. Gli amerikani di Obama sono ISIS, dunque non è che ci possiamo fidare della loro propaganda, sono solo menzogne, però nella “zona” c’è una nazione che è centro mondiale del traffico d’organi umani, è sufficiente cercare con “occhiali” questo:”US Rabbis & Israel Traffic In Human Organs” leggerete notizie che i media italiani non vi hanno mai dato, ci furono arresti e condanne…
    Perchè non basta espiantare gl’organi ma bisogna avere anche la rete di vendita ed il supporto logistico che solo una nazione “seria” può dare.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -