Isis, Arcivescovo di Canterbury: i cristiani rischiano l’annientamento

 

L’alto reverendo Justin Welby, arcivescovo di Canterbury, afferma nel suo sermone natalizio che il cosiddetto Stato islamico “sta innescando una spirale di paura, violenza, odio e oppressione” a dirà anche che l’Is è “un Erode di oggi”, un riferimento al re biblico all’epoca della nascita di Gesù

Welby-arcivescovo-Canterbury

. Il contenuto del sermone pronunciato nella cattedrale di Canterbury è stato anticipato dal la Bbc. Welby dirà anche di essere “fiducioso che questi saranno gli ultimi giorni, usando la forza e indescrivibile crudeltà, loro sembrano dare il benvenuto ad ogni opposizione” .

Lo Stato islamico “odia le differenze, che siano musulmani che la pensano diversamente, yazidi o cristiani, e a causa sua i cristiani rischiano l’annientamento nella regione in cui la fede cristiana è nata”. L’arcivescovo, leader spirituale degli 85 milioni di anglicani nel mondo, dirà anche che “ per coloro che sono, o sono stati, resi disumani dalla tirannide e dalla crudeltà” dello Stato islamico, “la giustizia divina arriverà come la buona novella perché promette giustizia”. Argomenti che l’arcivescovo di Canterbury ha toccato anche in un post su Twitter: – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/discorso-di-natale-arcivescovo-di-canterbury-paragona-isis-a-erode-c90f29a4-830f-4ef4-9280-4de83eaa7174.html

arcivescovo-Canterbury


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

1 Commento per “Isis, Arcivescovo di Canterbury: i cristiani rischiano l’annientamento”

  1. Non molti giorni fa Justin Welby affermò, proprio in riferimento alle efferatezze islamiche in Siria, di non essere sicuro che Dio esista, ma affermò anche che il fatto che suo padre fosse ebreo non fa di lui un ebreo, inoltre l’arcivescovo di Canterbury non è il “papa” degl’anglicani, il vero papa è la Regina d’Inghilterra.
    Non c’è che dire: la Gran Bretagna è traboccante di stranezze spirituali.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -