Terrorismo: fermata a Palermo ricercatrice libica

 

polizia-arrestoFermata a Palermo dalla polizia una dottoranda di ricerca della facolta’ di Economia, una libica di 45 anni accusata di fare propaganda per la Jihad, anche attraverso Facebook. Khadiga Shabbi e’ accusata di istigazione e apologia di reato con finalita’ di terrorismo, con l’aggravante della dimensione transnazionale della condotta.

La donna e’ stata bloccata dalla Sezione antiterrorismo della Digos, che ha eseguito un provvedimento di fermo emesso dalla procura e convalidato dal gip il quale pero’ ha detto no alla misura della carcerazione e disposto l’obbligo di dimora, senza imporre all’indagata alcun divieto di comunicazione con l’esterno.

Secondo i magistrati la ricercatrice propagandava sul suo profilo social i messaggi e i video di gruppi collegati all’Isis e sarebbe un ‘soggetto a disposizione’ dell’organizzazione terroristica Ansar Al Sharia Lybia. L’indagine e’ coordinata dal procuratore Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Leonardo Agueci e dal sostituto Calogero Ferrara.

La donna, che risiederebbe a Palermo da tre anni, riceve un assegno di 2 mila euro al mese dall’ambasciata libica, avrebbe tentato di far arrivare il nipote, ricercato per collegamenti con le milizie e avrebbe trasferito somme denaro per finalita’ sospette. E’ stata monitorata dalla polizia per diversi mesi e, secondo quanto si apprende, sarebbe imparentata con esponenti dell’organizzazione terroristica che avrebbero organizzato l’attentato all’ambasciata Usa in Libia nel 2012. Inoltre sarebbero emersi contatti con due foreign fighters, un del Belgio e’ uno del Regno Unito. La donna avrebbe mandato diverse somme di denaro in Turchia.

AUSTRALIA – Intanto, sempre questa mattina, a Sydney la polizia australiana ha arrestato altri due uomini nell’ambito di una vasta operazione antiterrorismo contro estremisti islamici. Con gli ultimi 2 sospetti, di 24 e 30 anni, il totale della cellula smantellata e’ di 13 presunti terroristi.   con fonte AGI



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -