Blitz antiterrorismo, 4 somali con documenti falsi arrestati a Catania

 

polizia_antiterrorismoCatania – Quattro somali nati a Mogadiscio e domiciliati a Gravina di Catania sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di documenti falsi validi per l’espatrio, di fabbricazione di documenti falsi validi per l’espatrio e di atti volti a procurare illegalmente l’ingresso e la successiva permanenza nel territorio italiano e di Stati esteri.

Sono stati denunciati anche un minore straniero e un italiano, mentre altri 15 stranieri rintracciati nelle abitazioni sono stati trattenuti a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per gli accertamenti.

Le indagini sono state avviate dalla Digos nell’ambito dei controlli anti-terrorismo. La polizia ha programmato dei controlli in alcuni luoghi di aggregazione di soggetti potenzialmente contigui al fondamentalismo islamico e, in particolare, nei confronti della comunità somala, ritenuta, spiega la polizia, di “interesse investigativo atteso che in Somalia è attiva l’organizzazione terroristica denominata Al Shabaab”. In questo contesto sono state perquisite alcune abitazioni di via Paolo Orsi nel quartiere Fasano del Comune di Gravina di Catania dove alloggiano numerosi somali. (AGI)

 


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -