Aquilonia, architetto trovato morto con la gola tagliata “è suicidio”

 

Una comunità sotto choc. Donato Tartaglia, architetto, consulente della Regione e sapiente storico più volte intervistato in tv, è stato ritrovato senza vita in una zona isolata di Aquilonia (Avellino). I familiari ne avevano denunciato la scomparsa ieri sera intorno alle 22.00. Ma per tutta la giornata di ieri non erano riusciti a contattarlo.

Stamattina è stato ritrovato senza vita in una pozza di sangue, nei pressi dei binari della vecchia ferrovia. Il corpo era accanto all’auto. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi.

E’ stata disposta l’autopsia, che quasi sicuramente verrà effettuata già oggi. Restano sconosciute le cause della morte. Sembra escluso l’omicidio, così come paventato all’inizio da più parti. Secondo i primi rilievi sarebbe stata fatale una ferita alla gola. Accanto al cadavere è stato scoperto un taglierino. Al momento si ritiene probabile l’ipotesi di un suicidio. (da AvellinoToday)

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -