In giro a Beirut con la sposa bambina “per vedere l’effetto che fa”

I matrimoni precoci sono un fenomeno che nei Paesi in via di sviluppo, escludendo la Cina, riguarda circa 70 milioni di ragazze (dati Unicef). In Libano, tale pratica non è vietata, e così l’organizzazione umanitaria Kafa, che si batte contro la violenza e lo sfruttamento delle donne di ogni età, ha messo in scena questo esperimento sociale: una bambina vestita da sposa passeggia con un uomo di mezza età, anch’egli in abito da cerimonia, sul lungomare della capitale.

Le reazioni dei passanti sono tra le più disparate. C’è chi passa con indifferenza e scatta una fotografia, e chi si avvicina alla ragazzina suggerendole di scappare via. In Libano, il problema principale è che le unioni matrimoniali sono regolamentate solo dalle 18 confessioni religiose che convivono nel Paese ed alcune di queste consentono tale tipologia di unione. (la stampa)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -