Genova: barcone in chiesa sotto l’altare “per ricordare i migranti”

 

Esibizione xenofila in una chiesa di Genova dove, invece di commerare degnamente la nascita del Bambino (relegato invece in secondo piano, in un minuscolo presepe con un’orribile statuina stilizzata) si ricordano i migranti.

chiesa-barcone

GENOVA, 20 DIC – Un Presepe particolare, con una barca spezzata posta sotto l’altare “per ricordare a noi in che acque navighiamo”. Lo ha realizzato don Porcile nella chiesa di Genova Sturla per non dimenticare “le vite spezzate di chi, qui da noi, non ce l’ha fatta” e “le vite stroncate di chi è partito da terre lontane, disperato, e nel mare ha trovato la tomba, o ha perso una persona cara”.

L’originale composizione colpisce per la prua della barca, un gozzo spezzato a metà, posizionata sotto l’altare. ansa

linea07

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

Fai una donazione con PayPal





   

 

 

2 Commenti per “Genova: barcone in chiesa sotto l’altare “per ricordare i migranti””

  1. don porcile:un nome, un programma.

  2. Don PORCILE, mai come in questo caso: NOMEN OMEN !!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -