Intero campo Rom allacciato abusivamente alla rete elettrica

 

CASTELFRANCO – Un intero “villaggio” era abusivamente attaccato alla corrente elettrica. Come riporta il gazzettino, lo hanno scoperto i Carabinieri di Castelfranco Veneto che hanno arrestato un 63enne e denunciato altre 12 persone, tutte residenti in un campo rom di Treviso, per furto aggravato e continuato di energia elettrica.

In particolare, nel corso di una perquisizione i militari si sono accorti che le otto abitazioni presenti e la pompa del pozzo erano allacciate abusivamente alla rete elettrica dell’illuminazione pubblica, mentre, per non destare sospetti, era stato fatto installare un regolare contatore al quale però era collegata un’unica lampadina da 15 watt che illuminava l’ingresso del campo con un consumo irrisorio. Il gestore elettrico ha quantificato il danno in diverse migliaia di euro.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -