Crisi rifugiati, la UE stanzia altri 1,1 miliardi di euro “per aiuti umanitari”

 

Bruxelles- Per il 2016 l’Unione europea mettera’ a disposizione 1,1 miliardi di euro per gli aiuti umanitari, una cifra record resa necessaria dall‘emergenza della crisi dei rifugiati, che richiede aiuti per paesi terzi come Siria, Libano, Giordania, Turchia, Iraq e Balcani occidentali. Lo ha stabilito la Commissione europea, che oggi ha adottato il bilancio per gli aiuti umanitari per il prossimo anno.

euro

Rispetto all’anno scorso, la dotazione iniziale del fondo per gli aiuti umanitari e’ di circa 400 milioni superiore. Le risorse serviranno anche a sostenere le popolazioni afflitte da altri conflitti come nel Sud Sudan e in Ucraina. Il bilancio umanitario 2016 intende inoltre a rispondere alle necessita’ delle comunita’ della regione del Sahel e di quella dei Grandi laghi.

“Avremo un bilancio record per via dei livelli di bisogno tragicamente elevati”, ha spiegato il commissario europeo per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides. “L’Ue continuera’ a svolgere il suo ruolo per rispondere ai bisogni dei piu’ vulnerabili, ed e’ orgogliosa di rimanere tra i principali donatori mondiali nell’assistenza umanitaria anche nel 2016“. Il commissario europeo ha quindi invitato i Paesi membri ad “aumentare i propri impegni” nazionali, perche’ per Stylianides “dalla crisi dei rifugiati all’impatto dei disastri naturali si rende necessaria una risposta globale piu’ forte”. (AGI)

 


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

Fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -