Cardinale Scola contro l’Occidente: “Non vuole conoscere l’islam”

 

scola-islam-milano“Il tema della sicurezza è fondamentale, ma non si deve limitare tutto a questo”. Lo ha precisato il cardinale Angelo Scola nel corso della presentazione del libro del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, nella sede della Bpm a Milano.

“Chi ha paura non è libero – ha detto -. Dobbiamo accettare la prospettiva che i diversi Islam possano trovare all’interno della loro tradizione strumenti per essere nè padroni nè schiavi, ma di rispettare e di essere rispettati”.

“Mi ha sempre colpito – ha aggiunto Scola – la forte resistenza del mondo occidentale a conoscere l’Islam. Ci siamo scontrati, in questi ultimi 15 anni, con un forte disinteresse. Abbiamo ignorato, colpevolmente, questo fenomeno. C’è paura nel mondo musulmano, così come c’è paura dentro all’Europa e c’è paura dentro di noi”. (LaPresse)

Non ci risulta che il cardinale della ex chiesa cattolica (oggi crislamica)  abbia invitato i musulmani a conoscere il Vangelo.



   

 

 

1 Commento per “Cardinale Scola contro l’Occidente: “Non vuole conoscere l’islam””

  1. Il fatto è che abbiamo adottato acriticamente gli stereotipi impostici dagli USA per giustificare una guerra inestinguibile e impossibile da vincere che portasse l’Europa alla rovina. Così facendo, abbiamo ripudiato 1300 anni di storia durante i quali cristiani e musulmani non si sono soltanto scannati, come alcuni vogliono far credere. Scola ha ragione quindi; ma non può essere compreso da chi ritiene che l’Italia sia sulla Luna e che da quella prospettiva (più o meno analoga a quella di chi gestisce gli affari di casa nostra da 6000km oltreatlantico) debba pensare i suo ruolo. Buona guerra persa, quindi. Coglioni!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -