Un’altra scuola mette al bando Gesù Bambino e impone a tutti il Natale “laico”

 

Succede a Castelfranco Emilia, nel Modenese, dove la scuola materna “Scoiattolo” ha deciso di abolire ogni riferimento al significato religioso del Natale per accontentare le pretese di due genitori atei.

renne

Niente “Tu scendi dalle stelle”, niente “Adeste fideles”, niente mangiatoia e niente stella cometa. A scuola verranno ammessi solo Babbo Natale, renne e folletti. Gli spettacoli troppo “cattolici” sono considerati divisivi e irrispettosi.

Il blitz del dirigente scolastico Gianni Simonini, che dirige l’istituto comprensivo “Guido Guinizelli” ha però incontrato l’opposizione compatta di moltissimi genitori, basiti e amareggiati per il tentativo di svuotare di significato una ricorrenza che, piaccia o meno, è stata istituita proprio per commemorare la nascita del Bambinello.

Come forma di protesta, molte famiglie hanno deciso di tenere a casa i figli: quel Natale sbiadito e “laico” proprio non piace. il Giornale



   

 

 

1 Commento per “Un’altra scuola mette al bando Gesù Bambino e impone a tutti il Natale “laico””

  1. eliminare le vacanze natalizie, tutti gli insegnanti e personale scuola al lavoro anche alla vigilia di Natale, capo d’anno ed epifania.-

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -